giovedì 28 maggio 2015

Uno shopper riutilizzabile dedicato all’Esposizione Universale milanese

Un concorso rivolto alle scuole del nostro territorio per scegliere la veste grafica di uno shopper riutilizzabile dedicato all’Esposizione Universale milanese.
Un’iniziativa per valorizzare la fantasia dei giovani dei nostri territori e portarli a riflettere sull’importanza dei temi di Expo. Il concorso “Disegna la tua borsa della spesa Expo Milano 2015” dei punti vendita Tigros era rivolto ai ragazzi di asili, scuole elementari, medie e superiori (delle province di Varese, Como, Milano, Novara e Verbano Cusio Ossola) invitandoli a creare la veste grafica di uno shopper riutilizzabile dedicato all’Esposizione Universale.
Fra i partecipanti anche la 3^ a della Scuola Elementare Pascoli di Solbiate Olona



potete votare i Vostri disegni preferiti sul sito 


Intanto hanno già  vinto un altro premio



oltre ai racconti vincenti del concorso Scrittori di Classe:
http://barcampsolbiateolona.blogspot.com/2015/03/scrittori-di-classe.html

Qualche lettura, seguendo il tema: Nutrire il pianeta, energia per la vita

A proposito di EXPO 2015, gli amici di Caricaidee colgono l’occasione per suggerire alcune letture e qualche film a tema, che naturalmente troverete anche sul loro sito: www.caricaidee.it





Gesti semplici, gesti quotidiani, piccole grandi cose. È attraverso l’acquisizione delle “buone pratiche” che si educa a uno stile di vita sostenibile, cominciando sin da piccoli, con affetto, dolcezza e divertimento. Approfittiamo dell’esposizione universale di Milano 2015 per suggerirvi qualche lettura, seguendo il tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

Per i più piccoli…

“Mangia i piselli”
di Kes Gray e Sharrat Nick
2002, Salani
Un divertente e simpatico libro illustrato per i più piccini… a cui non piacciono le verdure!

“10 cose che posso fare per aiutare il mio pianeta”
di Melanie Walsh
2008, Bellodasapere

Per i più grandi:

“Riciclaudio ai fornelli: alla scoperta dei misteri del frigorifero”di Agnese Baruzzi
2012, Coccole e Caccole
Quella che ci attende è una coloratissima ed istruttiva guida ad una sana e gustosa alimentazione attraverso la scoperta, da parte dei cugini Riciclaudio e Bice, dei «misteri del frigorifero» e delle buone abitudini alimentari da imparare fin da bambini. Scopriremo, insieme ai due piccoli protagonisti, quali sono gli eccessi da evitare e le regole da seguire, gli alimenti da prediligere a seconda della stagione, e i consigli per meglio comprendere le etichette e gli ingredienti dei prodotti che quotidianamente acquistiamo. Un baby-ricettario, indicato dai sette anni in su, che introdurrà correttamente i nostri bambini al mondo della cucina mediterranea, rammentando a grandi e piccini gli errori da non commettere e le regole alimentari da seguire per rispettare l’ambiente.

“Piantala Riciclaudio: come coltivare abitudini ecologiche e combattere i cambiamenti climatici”
di Agnese Baruzzi
2008, Coccole e Caccole

“Guarda il mare”
di Estelle Condra
2008, Nord Sud Edizioni
Ogni anno una famiglia va in vacanza, e i due figli maggiori fanno a gara a chi per primo vede il mare. Un anno però il cielo è grigio, il tempo pessimo, e il mare si confonde nella pioggia. Sarà quella l’estate in cui per prima vedrà il mare la sorellina più piccola, che è cieca.


Ed infine vi suggeriamo due film…

Per i bambini…

“Animals united”2010
Basato sul romanzo di Erich Kästner “Konferez der Tiere”. Obbligati a difendere un ecosistema ormai invivibile, gli animali decidono di mettersi in marcia per ribellarsi contro l’autodistruzione generata dagli uomini, in quella che potremmo definire un’ironica e provocatoria dichiarazione di pace. Un’incredibile avventura che unirà gli animali dei cinque continenti nella lotta per la costruzione di un mondo in cui tutte le creature possano convivere.

Per gli adulti…

“Earth – la nostra terra”
2007
Documentario naturalistico che mostra differenti habitat e creature che popolano il pianeta Terra, mettendo in guardia lo spettatore su ciò che minaccia la loro sopravvivenza e focalizzando l’attenzione su tre “famiglie” di animali: megattere, elefanti africani e orsi bianchi.

venerdì 1 maggio 2015

La Carta di Milano



La Carta di Milano rappresenta l’eredità culturale 
di Expo Milano 2015

Per la prima volta nella storia delle Esposizioni Universali, il grande Evento internazionale è stato preceduto da un ampio dibattito nel mondo scientifico, nella società civile e nelle istituzioni sul Tema di Expo Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Questo intenso e profondo processo ha portato per volontà del Governo italiano alla definizione della Carta di Milano: un documento partecipato e condiviso che richiama ogni cittadino, associazione, impresa o istituzione ad assumersi le proprie responsabilità per garantire alle generazioni future di poter godere del diritto al cibo.
Attraverso un percorso partecipato, infatti, i maggiori esperti italiani e internazionali hanno contribuito a identificare le principali questioni che interessano l’utilizzo sostenibile delle risorse del Pianeta. In particolare, i grandi temi affrontati dalla Carta di Milano sono quattro, tutti inseriti all'interno della cornice del diritto al cibo:
  • quali modelli economici e produttivi possano garantire uno sviluppo sostenibile in ambito economico e sociale
  • quali tra i diversi tipi di agricoltura esistenti riusciranno a produrre una quantità sufficiente di cibo sano senza danneggiare le risorse idriche e la biodiversità
  • quali siano le migliori pratiche e tecnologie per ridurre le disuguaglianze all'interno delle città, dove si sta concentrando la maggior parte della popolazione umana
  • come riuscire a considerare il cibo non solo come mera fonte di nutrizione, ma anche come identità socio-culturale. 
I singoli cittadini, le associazioni, le imprese sottoscrivendo la Carta di Milano si assumono responsabilità precise rispetto alle proprie abitudini, agli obiettivi di azione e sensibilizzazione e chiedono con forza ai governi e alle istituzioni internazionali di adottare regole e politiche a livello nazionale e globale per garantire al Pianeta un futuro più equo e sostenibile.

Potete firmarla a questo link: http://carta.milano.it/it/

Valle Olona: Alla scoperta dei tesori gastronomici e turistici del territorio



TerraVIVA è una guida nuova, gratuita, colorata, che strizza l’occhio sia alle nuove tecnologie sia alle vecchie comodità: se da un lato è multimediale, scaricabile e liberamente fruibile da internet, dall’altro è graficamente accattivante, multilingua (IT, EN, DE e RU) e munita di una cartina geografica tascabile e di immediato utilizzo. Un condensato di 68 pagine che permette di riappropriarci e di riassaporare i luoghi nei quali siamo nati, le tradizioni che ci hanno cresciuto e le ricette che ci hanno scaldato il cuore… ma anche e, soprattutto, uno spunto, una spinta a valorizzarci, ad ampliare la nostra cultura gastronomica e geografica in modo da allacciare rapporti e legami sempre più forti tra il territorio, chi ci lavora e chi lo vive.
Archeologia industriale, ferrovia della Valmorea, Visconti e cuochi gentiluomini, ricette tipiche e ricette vegan, cosa vedere e dove mangiare o acquistare Comune per Comune, sono solo alcune delle cose che troverete in questa guida.

Beh, non vi resta che scoprila e godervela… non la guida, la Valle Olona!








VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030

Il programma del Workshop " VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030 " rivolto ad Amministratori, Tecnici, Professionisti ...