lunedì 13 gennaio 2014

40 anni per il Parco del Ticino

Il 9 gennaio 2014 ricorre il 40° Anniversario dalla  costituzione del Parco della Valle del Ticino


il più antico tra i parchi regionali italiani e riconosciuto come Sito d'Interesse Comunitario patrimonio dell'Europa intera. Dentro alla provincia di Varese stanno anche alcune delle zone più preziose del "fiume azzurro", come il "canalgrande" tra Sesto Calende-Golasecca e Somma Lombardo e la zona del Gaggio tra Lonate Pozzolo e Tornavento, considerata uno degli ultimi lembi di brughiera rimasti o il Centro Parco dell' ex dogana austroungarica di Lonate Pozzolo in località Tornavento sul ciglio del terrazzo fluviale, in una suggestiva posizione che domina la vallata del Ticino


Il "Parco del Ticino" si estende, lungo il fiume omonimo, su 2 Regioni: Piemonte e Lombardia.

Il Parco del Ticino Lombardo ha una superficie di 91.410 ettari, di cui:
-  22.249 a Parco Naturale
-  69.161 a Parco Regionale
e comprende l’intero territorio amministrativo dei 47 Comuni lombardi collocati lungo il tratto del fiume Ticino compreso tra il lago Maggiore e il fiume Po, nelle province di Varese, Milano e Pavia.
Il Parco del Ticino Piemontese comprende una superficie di 6.561 ettari a Parco Naturale (11 Comuni della provincia di Novara).

Fiume Ticino
Lunghezza totale (dal Passo della Novena, in Svizzera, alla confluenza con il Po): 248km
Il fiume Ticino nel Parco: da Sesto Calende (VA) al Ponte della Becca (PV): 110km

La biodiversità nel Parco
Specie viventi sinora censite: 4.932
Regno animale: 2.402
Regno vegetale: 1.144
Regno dei funghi: 1.386.

Vie Verdi
780km di percorsi ciclo-pedonali, di cui 122km di percorsi ciclopedonali lungo le alzaie dei navigli

Nessun commento:

Posta un commento

VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030

Il programma del Workshop " VERDEOLONA, verso Olona River Park 2030 " rivolto ad Amministratori, Tecnici, Professionisti ...